Silicon City

cyber monday- Astronavi in Silicon Valley… ovvero il motivo per cui siamo qui

Va bene va bene. Non ha senso che vi parli solo di playground  e di musei per bambini… siamo in Silicon Valley, dopotutto! Silicon Valley: quel posto un tempo noto per le prugne secche, le albicocche disidratate…  e dove negli ultimi decenni stanno spuntando come funghi le principali aziende di telecomunicazioni e semiconduttori del pianeta.

____________ Probabilmente  alla maggior parte di voi semiconduttori non dice nulla. Neanche a me, all’inizio… Poi ho scoperto che Salvatore lavora in questo campo e quindi, per forza di cose, ho dovuto farmi un vocabolario base…

*semi conduttori. non sono conduttori di semi …

come scrive wikipedia,

semiconduttori sono materiali che hanno una resistività (o anche una conducibilità) intermedia tra i conduttori e gli isolanti, la cui conducibilità dipende in modo diretto dalla temperatura. Essi sono alla base di tutti i principali dispositivi elettronici e microelettronici a stato solido quali i transistor, i diodi e i diodi ad emissione luminosa (LED).

In pratica sono tutti quei cosini che stanno dentro i nostri dispositivi elettronici, dai cellulari, ai forni microonde, che fanno in modo che possano funzionare.

Una parte degli ingegneri del mondo, una piccola parte, a quanto ho capito, si occupa di questo. L’altra parte invece si occupa di informatica, programmazione etc____________

Dicevamo… da queste parti sono nati il computer, il Mac, l’ipad, l’iphone, Facebook…

Ogni tanto me lo ricordo. Me lo ricordano soprattutto le persone che incontro, alias le mamme, che mi dicono che sono qui perché il marito (ovviamente ingegnere) lavora a… Microsoft, Google, Linkedin, Apple etc.

Che ci siano questi colossi te ne accorgi anche da alcuni indizi ‘urbani’.

  • Annunci di case dove con punti esclamativi si sentenzia che: sì, si può andare al quartier generale di Google in bicicletta.
  • indicazioni per il museo del computer, il museo del microchip, indicazioni per la casa  e il garage di Steve Jobs…

[tra l’altro se siete curiosi, qui una mappa con TUTTO …

  • Biciclette rosse, verdi e gialle (i colori di Google)  in giro …
  • Mele ovunque (gialle, rosse, verdi, blu… sono fuori dagli uffici Apple)

E poi le loro astronavi….

La Apple ha proprio chiamato così il suo nuovo quartier generale in costruzione: Spaceship, astronave. E nel giro di qualche anno dovrebbe effettivamente atterrare tra Sunnyvale e Cupertino con queste sembianze…

article-2283789-18400928000005dc-666_634x317
Spaceship di Apple

Impressionante il rendering e impressionante il cantiere davanti a cui siamo passati in macchina mentre ci spostavamo da una parte all’altra della valley per comprare divani, letti e cuscini…

Nel mio girovagare ho anche intravisto la sede di Google.

gettyimages-525646134
Sede di Google- il Googleplex

Onestamente ero pronta a farne meta della mia prossima gita, e volevo piazzarmi davanti all’entrata del campus con Franky sul passeggino e Carmen Sofia per mano… Meno male che il marito di un’altra temporary mother che ho conosciuto mi ha spiegato che si può visitare solo se accompagnati da qualcuno che ci lavora dentro…

Mentre aspetto che finisca di piovere (anche qui è inverno, suvvia),  mi preparo alla visita che sarà e mi leggo un po’ di articoli su questo immenso ufficio che nel marzo 2015 contava 19.000 impiegati. La location è abbastanza suggestiva, vista sulla baia e su tutta la shoreline. Gli edifici sono immersi nel verde e ci sono tantissimi spazi comuni dove giocare a basket, a ping pong, a bocce, prendere il sole, riflettere sull’invenzione del giorno, creare un nuovo servizio google.

Questa idea di costruire luoghi di lavoro dove gli impiegati abbiano anche accesso a spazi familiari e confortevoli è molto diffusa quei nella valley. Anche l’ufficio di Salvatore, per dire, ha un cortile con tavolini, area barbeque, un canestro, un campetto per giocare a calcetto. Ma gli uffici di Google, ovviamente, vanno oltre.

Sui tetti degli edifici ci son prati, è possibile montare una tenda, fare skateboard… c’è una zona per mangiare con duecentomila diversi ristoranti gratis (per i dipendenti, ovviamente), zona relax, zona ping pong, centri massaggi, parrucchieri, asili che seguono le ultime tendenze in fatto di educazione (ma non è gratis, eh), piscina, palestra, etc etc etc Insomma… un posto niente male per coltivare il pensiero laterale …

Cercherò di entrarci e avere un po’ più chiara la situazione, di capire un po’ meglio come vivono e lavorano questi nerd della Valley, se son davvero così geniali o se sono solo dei grandissimi e abili cazzeggiatori.

Per ora  tutto.  Passo e chiudo.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...