Silicon City · Spazi da legare

Se dico Saratoga…

Proseguendo verso sud per 8,5 miglia si arriva a Saratoga, ai piedi delle montagne costiere di Santa Cruz e, precisamente, sotto Monte Sereno. Si lasciano alle spalle Cupertino e le sue strade piene di impiegati che girano con Mac senza custodia sotto il braccio, pronti ad entrare nell’Infinitive Loop della Apple e progettare i prossimi iPhone 8/9/10 …

Ad un certo punto lungo la strada, la Saratoga Sunnyvale, ci sono solo alberi. E dietro, nascoste, case, ville, tutte molto belle, le più care di tutta la California. Anche se mentre guidavo dritta alla meta non mi è sembrato così evidente tutto questa ricchezza.

Sarà che mentre andavo pioveva e non avevo tempo di stare a valutare il costo degli immobili, sarà che una volta arrivata mi sono lasciata affascinare da un piccolo negozio di libri, un’indicazione per un museo, dal sole che finalmente si è degnato di farsi vedere.


Però, a pensarci meglio, passeggiando per il suo ‘centro’ qualche campanello di allarme sul suo essere cittadina molto benestante l’avevo colto: ogni due ristoranti c’è un centro benessere di lusso e ad un certo punto lungo la strada spuntano locali per la degustazione di vini che, così, ad un primo sguardo, sono destinati ad un certo tipo di clientela.


Vabbeh… poco male. Io non ero qui per un massaggio (anche se ci farò un pensierino) né, tantomeno, per una degustazione di vini (era troppo presto, ancora chiusi).

La mia meta era, tanto per cambiare, un posto da desperate temporary mother. Si tratta di un bellissimo caffè ludoteca che si chiama Whimsy. Franky si è subito appassionato alla zona cucina  e agli annessi strumenti per la pulizia ossessiva- compulsiva della casa…

‘Aspirapolvere, la mia passione’

Io ho potuto prendermi una mezz’ora per guardarmi un po’ in giro e guardare che succede da queste parti.

Non che si riesca a capire benissimo. Le mamme, nel bene o nel male, spesso stanno a parlare sempre delle stesse cose: notti insonni, denti aguzzi, litigi mattutini etc etc.

Quindi non so dirvi esattamente cosa pensano queste giovani madri del discorso che ha fatto Trump nel giorno dell’insediamento. Non so se quell’America first le renda orgogliose, impaurite, indifferenti. Forse ricorda loro quello che hanno sempre sentito dire, fin da quando erano bambine, e che si è, solo temporaneamente, messo in dubbio con tutto il frastuono post 11 Settembre.

Postilla semiseria

Ci sono 3 strade che arrivano a Saratoga: la Saratoga Sunnyvale, da cui sono arrivata, la Saratoga Los Gatos, che va su per le montagne verso, appunto, Los Gatos e i gattoni di montagna (anche noti come puma), e una terza strada che…ma  che importa, mi sono detta, tanto prendo l’altra….

E invece, non so come, non so perché, al ritorno mi sono persa, trovandomi improvvisamente sotto una bella pioggia torrenziale che andava e veniva, sulla destra un cimitero, sulla sinistra una galleria d’arte. Nessuna idea di dove fossi finita! mi oriento con il navigatore e scopro…. di essere arrivata a Santa Clara, e di aver preso OVVIAMENTE, la strada sbagliata!

tempo di andata: 15 minuti  –   tempo di ritorno: 1 ora 

 

Postilla semiseria 2

Comunque se dico Saratoga dico ‘Saratoga uh/ Silicone Sigillante’

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...